Il cambiamento: illusione o realtà?


caramelle

Quando ero piccola, nella mansarda dell’allora casa di Monza
c’era un bel caminetto,
e sopra, tra i tanti soprammobili, un imponente e capiente vaso di cristallo.
Se il suo valore economico fosse stato pari al suo peso,
di certo era assai prezioso.
Per me, tuttavia, la preziosità era costituita dalle caramelle che conteneva.
Periodicamente cambiavano, di pari passo col consumo.
Bon bon ripieni alla frutta, al caffè, al miele, alla crema,
toffee alla frutta, al latte, alla liquirizia,
gommose alla liquirizia, alla coca cola, alla frutta,
fondenti alla frutta, alla menta,
gelèe alla frutta,
croccantini di nocciola ricoperti di cioccolato fondente…
l’elenco potrebbe continuare a oltranza.

Oggi quella casa non appartiene più ai miei genitori,
il camino è stato abbattuto,
il vaso si è perso nel trasloco.

Quando, però, vado al supermercato
ritrovare alcune di quelle caramelle in bella vista in vendita
mi scalda il cuore.

E’ bello, a volte,
coccolarsi nella pseudoillusione
che, tutto sommato,
qualcosa nella vita
sembra sopravvivere
anche ai più grandi cambiamenti …

Anna Fata

‪#‎dalprofondodelcuore‬

(fonte immagini: http://www.caramellina.it/)