Essere se stessi


essere se stessi

Sapete cosa vi dico, cari Amici, stasera?
Vi dico che in quasi vent’anni di pratica come psicologa
abbiamo tutti le stesse paure, bisogni, desideri.
Tutti vogliamo essere ascoltati, accolti, accettati, amati.
Tutti temiamo di essere rifiutati, abbandonati, giudicati, feriti.
Questo è ciò che rende così complicate le relazioni,
soprattutto quelle affettive,
in cui ci sarebbe l’opportunità di aprirsi e svelarsi per ciò che si è.
Spesso non lo facciamo, fuggiamo,
ci nascondiamo dietro maschere, finzioni, rappresentazioni,
che alla lunga fatichiamo a sostenere.
E ci sentiamo stanchi, annoiati, frustrati, arrabbiati,
ce la prendiamo col partner, che non ci capisce, non ci ascolta, non, non…

E, invece, la soluzione sarebbe semplicissima,
perché sempre a portata di mano.
perché alberga dentro di noi.
E’ la capacità di accettarci per quello che siamo,
senza paragonarsi a chissà quali standard
di bellezza, di costume, di cultura, o di reddito.
E’ la capacità di apprezzare e rispettare il Dono di noi
che ci è arrivato, del tutto non richiesto, nè meritato.

E’ la capacità di fare tesoro di questo,
di riconoscerlo, di metterlo a disposizione del Mondo,
ivi compreso, se capita, anche ad un Partner.

Tutti abbiamo le nostre ferite,
in parte ci siamo nati, in parte sono frutto del percorso di vita,
dell’educazione, familiare, scolastica, sociale,
ma quelle stesse ferite sono quelle che, se riconosciute, accettate, superate,
ci permettono di scoprire quel grande Dono unico e irripetibile
che ciascuno di noi E’.

Anna Fata

Annunci

In vacanza, ma non da noi stessi ..


vacanza

In questi giorni
le bacheche dei Social Network
sono madide di splendide foto,
paesaggi incantevoli, volti sereni e spensierati.

Vorrei, però, rivolgere un pensiero
anche a quel 50% di persone
che in vacanza non ci va quest’anno.
E magari non c’è stato neppure negli anni precedenti.
E magari neppure negli anni a venire.
Che i motivi siano economici, di salute propria o dei propri cari,
o altro ancora, poco conta.
Soprattutto se la scelta è stata per certi versi obbligata.
Quel che mi sento di dire è ricordiamoci di loro.
Le situazioni capitano sempre per farci comprendere qualcosa,
non sempre le lezioni sono ‘facili’.
Ecco perché è importante fare percepire la nostra vicinanza a tali persone …

Anna Fata

‪#‎ilcoachingolistico‬
‪#‎dalprofondodelcuore‬

Visioni soggettive ..


felicità

C’è una metafora che mi ha colpita molto, che rende molto bene l’idea.
Tra un ottimista e un pessimista
c’è la medesima quantità oggettiva d’acqua nel bicchiere.
Per poter cambiare la visione delle cose si può compiere
un’azione semplicissima: cambiare il bicchiere,
sceglierne uno più piccolo ove collocare l’acqua.
Tradotto: ridurre le aspettative.
C’è uno spazio infinito per essere felici.
Se lo si vuole, se si ha il coraggio di cambiare visione,
se ci si concede questa piccola, grande possibilità ..

Anna Fata

Intervista a Cinzia di Martino


cinzia di martino

Il femminile nel web

Intervista a cura di Anna Fata

D: Chi è Cinzia Di Martino?

 R: È una laureata in informatica che si è stancata di scrivere seguendo il sistema binario e ha voluto provare a tradurre e raccontare alle persone.

È (da sempre) un’appassionata della psicologia umana e della persuasione …continua a leggere ..

Le cose che ci rendono felici ..


Esodo-estivo-oltre-10-milioni-in-partenza_h_partb

Me lo ricordo bene il famoso esodo di agosto, in A14, tanti decenni fa.
Era il tempo delle partenze ‘non intelligenti’,
quando le auto dopo pochi metri di autostrada, si trovavano immancabilmente ingorgate tra il 31 luglio e l’1 agosto.

Si sapeva, ci si arrangiava come si poteva.
Con i finestrini abbassati, un ventaglio in mano, e qualche auto che improvvisamente cominciava a sputare fumo bianco, perché la pompa dell’acqua di rompeva.

A volte ci trovavamo dentro anche noi, nonostante le nostre partenze pseudointelligenti alle 2-3 di notte, per evitare il traffico e guadagnarsi una lauta mattinata in spiaggia in più.
Cose che contano.
Cose che oggi ci fanno sorridere.
Oggi che abbiamo di tutto e di più.
Dall’aria condizionata anche sulle utilitarie, tra sigle fantasiose ABS, ESP, ARP, ESP, e chi più ne ha, più ne metta.
Oggi che possiamo raggiungere tutte le mete più estreme in sempre minore tempo.
Ma che non bastano più per renderci felici.

Magari questa penuria attuale che affligge direttamente o indirettamente molti di noi ci aiutasse a tornare ad apprezzare le piccole, grandi cose della vita …

Anna Fata

Anna Fata: L’intervista su DaSapere


dasapere

Intervista di Cinzia Ciarmatori

Anna Fata è psicologa e coach di orientamento olistico, scrittrice, presidente dell’Associazione ArmoniaBenessere che opera per il raggiungimento del ben-essere globale delle persone, sia in ambito privato che professionale, responsabile di corsi e scuole online.

L’abbiamo incontrata per conoscere qualcosa in più del suo interessante approccio e del suo metodo.

Dalla pubblicazione del tuo libro La Vita professionale e la pratica meditativa, uscito qualche anno fa per le edizioni Il Punto d’Incontro, quale percorso stai esplorando?

Un passo fra i tanti è la meditazione, … continua a leggere su DaSapere