Figlio mio ..


100_1084

Figlio mio, come sei cresciuto!

Mi sembra ieri quando ti ho visto per la prima volta in quella serra,

con il suo fusto così esile, mentre quell’uomo nerboruto ti portava verso la mia auto.

Quante volte mi sono chiesta, come ogni buon genitore:

“Ma sopravviverà, o se lo porterà via una sventata, o una gelata invernale, o.. ?”.

E così siamo stati insieme per tutti questi anni.

Abbiamo visto nevicate intense, sferzate di vento gelido e caldo,

estati siccitose, autunni piovosi e pure un’alluvione.

E siamo ancora qui.

Ma ora sei grande,

è arrivato il momento che tu vada per la tua strada,

come ogni figlio deve fare.

E’ giusto che tu ti espanda,

che tu stia tra i tuoi pari,

in un terreno più ampio e nutriente,

dove potrai fiorire e fruttificare

come è pienamente nella tua natura.

Vedrai, starai bene con i tuoi nuovi amici

e con la famiglia che si prenderà cura di te.

Non ti prometto che ci saranno solo giornate di tiepido sole

e di delicata bruma mattutina.

Ci saranno giorni di luce e di buio, di sole e di pioggia.

Ma tu abbi fede.

Vedrai che Dio si prenderà cura di te,

tu l’hai insegnato a me,

e io ora lo ricordo a te, con gratitudine e affetto.

E tutte le volte che mi chiamerai,

io verrò a trovarti.

Te lo prometto …

Annunci