Corso di Alimentazione Sana e Naturale presenta: La Melagrana!


melagrana

….. un frutto di stagione,
perché il cibo è come una terapia!
Trovi anche questa scheda nel nuovo corso di “Alimentazione Sana a Naturale” presso Luvis Università del Volontariato
http://uniluvis.it/corsi-erbasacra
****************************************************
Melagrana
E’ il frutto del melograno, una pianta cespugliosa appartenente alla famiglia delle Punicacee. E’ una bacca tondeggiante di 5-12 cm di diametro, la buccia coriacea, liscia, rossastra, polpa translucida, dal bianco al rosso rubino, più o meno dolce, acidula, profumata, a seconda della varietà, con numerosi semi commestibili, circa 600.
E’ originaria dell’Asia occidentale, coltivata ampiamente oggi in Asia, Turchia, Stati Uniti, Africa, Le sue proprietà medicamentose erano già note 4000 anni fa agli Egiziani. Il suo nome ha ispirato la città spagnola Granada. Della pianta si impiegano: radici, corteccia, fiori, dal frutto si usano bucce, semi, succo, polpa.
Dalle radici si ottengono decotti, la corteccia serve per la concia del cuoio, dalla buccia del frutto si ricava un colorante giallo-verde, si usa per preparare Vermouth e aperitivi, i semi si consumano direttamente, o si macinano per produrre salse, dai petali si ricavano infusi, la polpa si consuma tal quale o se ne ricava un succo (granatina).
Il frutto contiene: vitamine A, C, B1, B2, B3, B5, potassio, fosforo, calcio, magnesio.
Benefici
E’ antiossidante, combatte i radicali liberi, immunostimolante, antinfiammatoria, combatte artrosi e disturbi articolari, abbassa i livelli di pressione arteriosa e colesterolo, è vermifuga per l’intestino, anticancerogena specie per prostata, polmoni, mammella, pelle, protegge la salute del cuore, previene il morbo di Alzheimer, è efficace contro Staphylococcus aureus, Escherichia coli, Aspergillus niger, Salmonella tiphy, Ppseudomonas aeruginos, B. cereus, è anticarie, diuretica, gastroprotettrice nei confronti dei danni indotti dall’etanolo, allevia i disturbi associati alla menopausa (ritenzione idrica, perdita di elasticità della pelle, aumento di peso, osteoporosi, innalzamento del colesterolo, della pressione sanguigna, vampate di calore, depressione), previene le lesioni cerebrali al feto in caso di rischio di parto prematuro, ha effetto positivo su alcune cause della disfunzione erettile maschile (ipertensione, placche arteriose, problemi cardiovascolari, diabete, depressione).
Per uso locale la polvere della scorza e delle radici è astringente ed utile per clisteri e irrigazioni vaginali; l’infuso di petali è rinfrescante per le gengive.
Controindicazioni
Da consumare con moderazione in caso di diabete e di diete ipocaloriche.
Alcune ricerche, però, evidenziano che gli zuccheri contenuti nella melagrana non sono in grado di peggiorare il diabete.

Annunci