Oltre il vittimismo, la comprensione.


cuoreappeso

Troppo spesso ci vittimizziamo.
Arriviamo, al limite, a chiederci: “Perché proprio a me?”.
Togliamo il punto di domanda al dubbio e subito la prospettiva cambia.
“Perché proprio a me”.
E se ancora non basta, aggiungiamo: “Perché a qualcun altro?”.
E in questo secondo caso, se siamo in pace con noi stessi, sorge un amabile sorriso ..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...